Lago della Tina

Accesso Stradale

All'uscita autostradale di Arenzano si prende a destra in direzione del valico della Colletta. Poco prima si volta a destra per Loc. Terralba, quindi si percorre via Pecorara sino alla Loc. "Agueta", dove si posteggia in un ampio slargo nei pressi di un ristorante.

Descrizione

Lago della Tina: un’escursione adatta a tutti, percorribile in qualsiasi stagione dell’anno, alla scoperta dei scenografici laghetti di Arenzano.

Lasciata l’auto in località Agueta (256 mt slm), si percorrono alcuni metri di asfalto per imboccare, a sinistra di un pannello indicativo, una strada sterrata che, in leggera ma costante salita, dopo circa 2 km conduce al Passo Gua (350 mt slm)
Qua si prosegue dritto (segnavia T) ignorando le deviazioni a destra e sinistra.
Il sentiero ci porta, attraverso tratti in vista di alcuni caratteristici laghetti collegati tra loro da cascatelle nel fondovalle del torrente Leone e tratti immersi nel bosco, al Passo du Figu (338 mt slm, 3,60 km dalla partenza).
A questo punto, prima di attraversare il torrente, si abbandona il sentiero principale per seguire una marcata traccia a destra che risale il corso dell’acqua: raggiunta una prima pozza, si prosegue per alcune lisce rocce (prestare molta attenzione) , facilitati in alcuni punti da scalini cementati, si supera un ulteriore bel laghetto e, aggirata una breve sporgenza di roccia, si risale l’ultima lastronata fino alle sponde dello splendido Lago della Tina.
Si tratta di una grossa "marmitta dei giganti" modellata dall’acqua, del diametro di 5 m circa e della profondità di 5-6 m, alimentata da una copiosa cascata che scende sullo sfondo, da una gola rocciosa. Sulla sinistra un’umida parete è caratterizzata da un continuo stillicidio contribuendo a rendere quest’angolo ancora più scenografico e pittoresco. Le sponde del lago non sono percorribili e non è possibile proseguire oltre, essendo lo specchio d’acqua rinchiuso fra verticali pareti di roccia.
Questa bella escursione, per nulla faticosa e molto panoramica, è adatta a tutti e percorribile in qualsiasi stagione dell’anno.
In estate occorre fare attenzione a non muoversi nelle ore più calde e a munirsi di acqua, un cappello e di crema solare.
Il laghetto si presta a un bagno rigenerante.

Lago della Tina

Partenza:
Arenzano Loc. Agueta
Arrivo:
Lago della Tina
Tempo di percorrenza:
2.30/3 h
Lunghezza:
3,8 km
Dislivello:
250 m circa
Caratteristiche:
"T"-"C2 su traccia bianco-rossa"
Difficoltà:
E - Escursionistico
Gallery
magnifiercrossmenuchevron-down