DAL CURLO AL PASSO DELLA GAVA

 

NOTE TECNICHE

Partenza: Arenzano – Località Curlo

Arrivo: Passo della Gava. 752

Tempo di percorrenza: 2 ore

Difficoltà: E - Escursionistico

Lunghezza:  3  km

Dislivello:  450 m

Difficoltà: Escursionisti medi (E)

Caratteristiche: segnavia (due tondi rossi) 

 

ACCESSO STRADALE

All'uscita autostradale di Arenzano si prende a destra in direzione del valico della Colletta. Poco prima si volta a destra per  Loc. Terralba, quindi si percorre via Pecorara sino alla Località Curlo Curlo (291 m), dove si posteggia in un ampio parcheggio.

 

DESCRIZIONE

Il Curlo è un’area pic nic celebre  anche tra gli appassionati italiani di hawkwatching, per essere una primaria postazione dalla quale osservare  poiane, falchi, ma soprattutto i bianconi in migrazione  e dove avviene il raduno annuale denominato Biancone Day.
Lasciata l'auto ci si inoltra su strada asfaltata chiusa da una sbarra in legno, di fianco a un grosso serbatoio dell'acqua. Dopo un breve tratto in salita, questa diventa sterrata e dopo circa 900 metri, si attraversa una sbarra metallica in prossimità del rifugio Case Vaccà che è anche un  Centro Ornitologico. Superata la sbarra, si lascia a sinistra la deviazione per il Centro Ornitologico e si prosegue diritti, per brevissimo tratto per poi deviare a destra, su sentiero con segnavia 2 Bolli Rossi e scritta Passo Gava. Lo si percorre brevemente, per lasciare ad un bivio, la deviazione di destra (che sarà utilizzata per il ritorno ad anello) e prendere invece a sinistra. ( Si può proseguire anche per la carrareccia)
Proseguendo per sentiero costeggiando la carrareccia si raggiunge Pràu Lisëu. (593 m).
Si continua per la larga e comoda sterrata, si  incontrano il riparo Beppillu, utilizzato nell’antichità dai falciatori di fieno locali e verso valle il Mulinello

, una  costruzione in pietre, dove si possono ammirare i resti di un argano che metteva in tensione uno dei numerosi cavi mediante i quali i falciatori mandavano a valle il frutto del loro duro lavoro. Qui la strada si fa più piana.
Curva dopo curva, aggirando il Bric Gavetta, il paesaggio diventa sempre più montuoso. Si arriva quindi su un lungo rettilineo dove appare alla vista la Ca da Gava (735 m), superata la quale si giunge al panoramico Passo della Gava, crocevia di sentieri.

 


  • Comune di Arenzano
  • Logo Turismo in Liguria
  • Logo Florarte Arenzano
  • Logo Arenzano Sport


  • Logo Maremonti Arenzano
  • Logo Half Marathon Arenzano
  • Logo Trail Arenzano
  • Logo Pedibus Arenzano
Comune di Arenzano (GE) - Via S.Pallavicino, 39 - 16011 Arenzano (GE)
Tel. +3901091381 - Fax.+390109138222 - P.I. 00449500107
Sito realizzato da Ufficio CED - Redazione: Ufficio Turismo - I.A.T. - Comune di Arenzano
email: iat@comune.arenzano.ge.it - P.E.C.: info@pec.comune.arenzano.ge.it